Albo Gazzetta
Banner
Banner
Pensieri
Se tu hai una mela, e io ho una mela, e ce le scambiamo, allora tu ed io abbiamo sempre una mela per uno. Ma se tu hai un’idea, ed io ho un’idea, e ce le scambiamo, allora abbiamo entrambi due idee. "George Bernard Shaw"

"Sulle strade della Grande Guerra", IC Marostica: "Presente".

AsiagoAnche noi ad Asiago “Sulle strade della Grande Guerra” abbiamo scritto una pagina di storia.
Mercoledi 18 Maggio 2016 siamo saliti nel capoluogo dei "Sette comuni" per la seconda tappa dell’itinerario storico/sportivo creato e organizzato dall’Ufficio scolastico provinciale per commemorare il centenario della “Grande guerra”. Erano presenti

assieme a noi 4500 alunni della quasi totalità delle scuole medie e superiori della provincia di Vicenza, con 500 insegnanti accompagnatori.
Dopo la bella prova di Bassano dello scorso anno, sembrava per noi difficile ripeterci, ma i nostri ragazzi e ragazze ci hanno creduto, e con il nostro supporto e incoraggiamento hanno saputo tra le vie del Centro storico asiaghese, ripetersi e addirittura migliorasi. In questa occasione abbiamo conquistato il primato nelle classifiche maschile(percorso di 1550 mt.) e femminile (percorso di 1050 mt.) per le scuole medie, un’accoppiata non riuscita mai a nessuno fino ad oggi, che dimostra ancora una volta le qualità ormai riconosciute della nostra scuola.

Grazie al format della “pattuglia”, dove l’importante non era arrivare primi da soli ma primi tutti assieme (il tempo valido per la classifica era quello del 20° della squadra al traguardo), gli studenti più di valore incoraggiavano, incitavano, aspettavano e spesso sorreggevano i propri compagni lungo il “Viale della Vittoria” fino a sotto il traguardo verso il Sacrario del Leiten.
E’ stata una bella Italia quella vista mercoledì scorso sulle strade di Asiago con i ragazzi che correvano con le pettorine tricolori mostrando ai molti presenti la nuova generazione che avanza, e come sottolineava nel suo messaggio, il regista E. Olmi a 100 anni da quei tragici avvenimenti “un correre del futuro del nostro Paese verso il monumento del passato, quasi come un riconciliarsi, passandosi il testimone per un’Italia migliore”.
Grazie ragazzi perché ancora una volta avete capito il valore della solidarietà.
Arrivederci all’anno prossimo per la terza tappa sulle strade di Schio-Valli del Pasubio.

premiazione ragazze

partenza maschi

 
Amministrazione Trasparente
Banner