La scuola nuova…..un progetto che diventa realtà’!!!

Posa prima pietra6 GIUGNO 2016

cerimonia di posa della prima pietra!

Lunedì 6 giugno 2016 , alle ore 11.00, gli alunni delle Scuole primarie di Schiavon e Longa, insieme ai bambini della scuola dell’infanzia, accompagnati dalle loro insegnanti, si sono ritrovati nell’area destinata alla costruzione del

nuovo plesso scolastico, per assistere alla cerimonia di posa della prima pietra.

L’evento è stato accolto favorevolmente non solo dagli alunni, ma anche da numerosi genitori e cittadini che con la loro presenza hanno voluto dimostrare e riconoscere l’importanza di un ambiente educativo nel quale i bambini costruiscono il loro sapere e soprattutto la loro prima formazione come cittadini.

La cerimonia si è aperta con il saluto del Sindaco, signora Mirella Cogo, a tutti i presenti, in particolare al Dirigente scolastico, professor Francesco Frigo, al parroco don Luigi, ai rappresentanti della Regione, ai Sindaci dei comuni limitrofi. Dopo la benedizione impartita dal sacerdote, il sindaco ha fatto un breve discorso nel quale ha ribadito con convinzione l’importanza che riveste la scuola nella vita di un paese e, in particolare il valore che assume il nuovo edificio scolastico nell’unione delle due comunità, perché “ prima di unire i paesi è importante unire le persone”. Il primo cittadino infatti ha creduto molto in questo progetto e l’ha sostenuto strenuamente fin dal 2009.

Anche il Dirigente scolastico ha ribadito l’importanza di un plesso unico per uniformare le proposte didattiche e razionalizzare le risorse.

Tutti i bambini hanno assistito con attenzione e curiosità al significativo momento della “posa della prima pietra”, azione condivisa dal Sindaco, dal Dirigente e da qualche altra autorità…, poi hanno depositato in un contenitore tanti mattoncini di carta colorata, nei quali ognuno di loro aveva scritto i propri pensieri dal titolo “LA SCUOLA CHE VORREI……..”: questi verranno letti nel giorno dell’inaugurazione della nuova Scuola.

Alcuni artigiani del comune hanno partecipato concretamente realizzando una targa commemorativa dell’evento e tanti piccoli mattoni di terracotta, che sono stati donati ad ogni bambino.

Al termine tutti hanno cantato a viva voce l’Inno Nazionale.

 
Amministrazione Trasparente